Presso la Biblioteca Universitaria Centrale (BUC) la modalità di consultazione e prestito di libri e riviste dipendono dalla collocazione del materiale. In particolare:

  • Volumi a scaffale aperto: sono accessibili direttamente dall'utente.
  • Volumi conservati nel Deposito 1: si richiedono tramite modulo online e sono disponibili 15 minuti dopo la richiesta 
  • Volumi conservati nel Deposito 2: si possono richiedere sia tramite modulo online (con ritiro alla BUC) sia direttamente presso il Deposito 2.

Richiesta tramite modulo online dei volumi conservati nel Deposito 2: le opere sono disponibili secondo il seguente orario:

dal lunedì al venerdì:
· dopo le 10.00 per le richieste inviate entro le 9.00
· dopo le 13.00 per le richieste inviate entro le 12.00
· dopo le 17.00 per le richieste inviate entro le 16.00
· dopo le 20.00 per le richieste inviate entro le 19.00

sabato:
· dopo le 10.00 per le richieste inviate entro le 9.00
· dopo le 13.00 per le richieste inviate entro le 12.00

Le opere dovranno essere ritirate entro le 23.45 del giorno lavorativo successivo alla richiesta.

Richiesta diretta dei volumi conservati nel Deposito 2  
Le richieste vanno presentate al bancone della Sala studio di via Verdi 8 (palazzo Cavazzani, ex Biblioteca Centrale ) tramite l'apposito modulo cartaceo il martedì dalle 10.00 alle 14.00 e il giovedì dalle 16.00 alle 20.00. In questi orari è possibile anche restituire i libri, compresi quelli presi a prestito alla BUC.

Consultazione diretta di riviste conservate nei depositi 

Per consultazioni estese e approfondite di una o più riviste si può accedere

  • al Deposito 1: dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 19.00
  • al Deposito 2: il martedì dalle 10:00 alle 14:00 e il giovedì dalle 16:00 alle 20:00.

L'accesso ai depositi deve essere prenotato per telefono (0461 28 30 11) o via e-mail bibliotecacentrale@unitn.it

Per informazioni sulla durata del prestito, sul numero delle opere concesse e sulle opere escluse dal prestito si veda la pagina del Servizio consultazione e prestito